Seconda sconfitta consecutiva dei gialloblù che nella quinta giornata di Serie A3 non riescono ad arginare lo strapotere dei biancazzurri e restano fermi a quota 7 in classifica

Disco rosso per la WiMORE Parma che nella quinta giornata del campionato nazionale di Serie A3 Credem Banca incassa la seconda sconfitta consecutiva al PalaBarbazza in casa del Volley Team San Donà di Piave e resta ferma a quota 7 al sesto posto in classifica. I biancazzurri si impongono in tre set (23-25, 21-25, 22-25) dimostrandosi più lucidi nei momenti chiave e mandando spesso in affanno la ricezione dei gialloblù, bravi a reagire solo nel finale ma incapaci di invertire il trend di una partita sempre all’insegna del costante inseguimento. Coach Andrea Codeluppi, che deve fare ancora a meno di capitan Sesto, schiera il palleggiatore Chakravorti, l’opposto Cuda, gli schiacciatori Rossatti e Reyes, i centrali Fall e Bussolari e il libero Cereda, il collega Tofoli getta nella mischia Mazzon in regia, il greco Mandilaris opposto, il duo UmekDalmonte in banda, Mazzanti e Dal Col al centro e Bassanello nel ruolo di libero che scappano sullo 0-2 prima di esser raggiunti dall’ace di Bussolari (2-2) e superati dall’attacco di Rossatti (6-5). Il muro di Cuda (8-6) sancisce il primo break ribaltato dai due servizi vincenti di Dal Col (9-11) e dal pallonetto di Umek (10-13) che obbligano Parma a chiamare il time out. L’ace di Mazzon dilata il divario (10-14) ricucito quasi totalmente da Reyes in battuta e dalla seconda linea (14-15) poi l’errore di Dalmonte determina la nuova parità (15-15). La diagonale di Umek riporta avanti i suoi (17-19) ripresi subito dall’ace di Rossatti (19-19) e di nuovo in grado di riallungare con il “mani out” di Umek (19-21). L’ace di Bussolari risistema i conti (21-21) ma ancora Umek regala il più due (21-23) legittimato dal contrasto a muro di Mandilaris (23-25). I due aces di Dal Col segnano l’avvio del secondo parziale (0-4) in cui Umek continua a variare i colpi sotto rete (1-6) ma, dopo l’ingresso di Beltrami al posto di Cuda (5-9), il muro di Rossatti consente di riaprire momentaneamente i giochi (6-9). Lo stesso numero 8 dalla seconda linea riavvicina ulteriormente i gialloblù (11-13) allontanati dall’ace del neoentrato Mignano (12-17) e dalla “slash” di Mandilaris (12-18). I muri di Bussolari e Beltrami riducono sensibilmente il distacco (18-20) ripristinato dall’ennesimo ace dell’incontenibile Dal Col (18-23) e nemmeno il servizio di Bussolari (20-23), dentro anche Daniel Codeluppi e Ferraguti, spaventa i padroni di casa che si affidano al braccio caldo di Mandilaris per volare sullo 0-2 (21-25). Nel terzo set conferme per Beltrami e Ferraguti (si accomodano in panchina Cuda e Reyes) che “stampa” il muro del 5-1 poi Rossatti, top scorer della squadra con 18 punti, dalla seconda linea (6-1) costringe Tofoli a fermare il gioco, una mossa che produce al rientro il muro di Dal Col (6-3) e la parallela di Mandilaris (8-6). Il pallonetto lungo di Rossatti riequilibra i conti (11-11), il successivo errore di Ferraguti capovolge la situazione (11-12) aggravata dal muro di Dal Col (12-14). Il muro di Ferraguti vale l’aggancio (16-16) che precede il sorpasso decretato dall’attacco fuori misura di Mandilaris (17-16) e consolidato ancora da Ferraguti a muro (18-16). I due punti a stretto giro di posta da parte di Umek (18-19)rimettono i biancazzurri in una posizione di vantaggio difeso dal braccio caldo di Mandilaris che dalla linea dei nove metri propizia la “slash” di Dalmonte (21-23), autore dell’ace del definitivo 0-3 (22-25). A fine partita l’opposto Matteo Beltrami, subentrato nel secondo periodo a Cuda, analizza la battura d’arresto in terra veneta. ”Purtroppo è arrivata una brutta sconfitta, non siamo riusciti a esprimere il nostro gioco e siamo partiti sempre male. Sapevamo che era una trasferta importante anche per caricarci e aumentare il morale ma abbiamo fatto fatica. Sicuramente dobbiamo ripartire con la voglia di lavorare in allenamento e cambiare qualcosa di testa in partita quando siamo lì poi speriamo ci possano aiutare il fattore campo e il nostro pubblico. Bisogna far scattare qualcosina in più di testa. A livello personale cerco sempre di dare il mio contributo e di aiutare la squadra, ci auguriamo di poter migliorare fin dalle prossime partite”. Prossimo impegno in programma domenica 6 novembre alle 18 al PalaRaschi di Parma in casa con il fanalino di coda TMB Monselice, ancora alla ricerca della sua prima vittoria.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra Volley Team San Donà di Piave e WiMORE Parma valida per la quinta giornata del Girone Bianco del campionato di Serie A3 Credem Banca:

Volley Team San Donà di Piave-WiMORE Parma 3-0 (25-23, 25-21, 25-22)

VOLLEY TEAM SAN DONA’ DI PIAVE: Mazzon 3, Mandilaris 23, Umek 14, Dalmonte 9, Dal Col 10, Mazzanti 4, Bassanello (L), Mignano 1, Palmisano. N.e. Trevisiol, Amarilli (L), Parisi, Tuis. All.: Tofoli-Moretti

WiMORE PARMA: Chakravorti 2, Cuda 5, Rossatti 18, Reyes 6, Fall 6, Bussolari 7, Cereda (L), Beltrami 6, D.Codeluppi, Ferraguti 3. N.e. Sesto, Colangelo, Zecca (L), Chirila. All.: A.Codeluppi-Borghi

ARBITRI: Fabio Bassan (Brescia)-Luca Cecconato (Treviso)

NOTE: Volley Team San Donà di Piave: servizi vincenti 8, servizi sbagliati 8, errori in ricezione 5, attacchi vincenti 51%, errori in attacco 5, muri 3. WiMORE Parma: s.v. 6, s.s. 5, errori in ricezione 8, a.v. 44%, errori in attacco 6, muri 12. Durata set: 29’, 30’, 32’; tot. 91’.

RISULTATI QUINTA GIORNATA GIRONE BIANCO SERIE A3:

Abba Pineto-TMB Monselice 3-0 (25-16, 25-22, 25-19)

Volley Team San Donà di Piave-WiMORE Parma 3-0 (25-23, 25-21, 25-22)

Da Rold Logistics Belluno-Moyashi Garlasco 3-1 (21-25, 25-18, 25-20, 25-23)

Monge-Gerbaudo Savigliano-Stadium Pallavolo Mirandola 3-1 (29-31, 25-23, 25-11, 26-24)

Geetit Bologna-Vigilar Fano 2-3 (16-25, 25-17, 25-23, 20-25, 11-15)

Gamma Chimica Brugherio-Med Store Tunit Macerata 0-3 (18-25, 22-25, 19-25)

ErmGroup San Giustino-Sol Lucernari Montecchio Maggiore 0-3 (20-25, 20-25, 22-25)

CLASSIFICA GIRONE BIANCO:

Da Rold Logistics Belluno, Monge-Gerbaudo Savigliano 12; Vigilar Fano 11; Abba Pineto* 9; Sol Lucernari Montecchio Maggiore 8; WiMORE Parma 7; Med Store Tunit Macerata**, Volley Team San Donà di Piave*, Stadium Pallavolo Mirandola, ErmGroup San Giustino 6; Gamma Chimica Brugherio, Geetit Bologna 5; Moyashi Garlasco 4; TMB Monselice 2.

*una gara in meno

**due gare in meno

INTERVISTA MATTEO BELTRAMI (OPPOSTO WiMORE PARMA)