Terza vittoria consecutiva dei gialloblù che si impongono in volata per 15 a 13 nel quinto e decisivo set in casa della Geetit Bologna e balzano al secondo posto in classifica

Terza vittoria consecutiva, la seconda al tie-break, nel campionato nazionale di Serie A3 Credem Banca per la WiMORE Parma che, dopo oltre due ore di battaglia, si aggiudica in volata (25-27, 25-17, 25-15, 21-25, 15-13) il derby della via Emilia al PalaSavena in casa della Geetit Bologna e sale alla piazza d’onore in classifica a quota 7 in compagnia di Savigliano alle spalle della capolista Belluno, ancora a punteggio pieno. Un successo sofferto, strappato di forza nelle battute conclusive (da 12-13 a 15-13 nel quinto e decisivo set) che, però, non può far dimenticare del tutto il passaggio a vuoto nella fase cruciale del quarto quando, sulla scia dei due precedenti parziali conquistati in scioltezza e avanti 16-13, la squadra si è disunita consentendo ai felsinei di rientrare in partita. Coach Andrea Codeluppi si affida a Chakravorti in regia, Cuda opposto, Rossatti e Reyes come schiacciatori, capitan Sesto e Fall al centro e Cereda nel ruolo di libero, sull’altro versante il collega Marzola propone Lusetti al palleggio, l’opposto Lugli, gli schiacciatori Maletti e Guerrini, i centrali Ballan e Orazi e il libero Gabrielli che ribaltano il 2-0 iniziale con il muro di Lugli (2-4) prima che l’ace di Reyes (5-5) rimetta il match in perfetto equilibrio. L’allungo è firmato dall’ex Maletti (7-10) ma il positivo turno al servizio di Cuda, autore di due aces, contribuisce a mandare avanti Parma che, tra il muro di Sesto e la diagonale di Reyes, pare prendere il largo (15-12). Lugli riporta i suoi a meno uno (20-19) ed è sempre un suo pallonetto a determinare il sorpasso (22-23). E’ il punto di svolta che, unito agli undici errori commessi dai gialloblù (sul 24-24 dentro Daniel Codeluppi), spostano la bilancia a favore di Bologna ai vantaggi (25-27). Nel secondo il 3-5 in avvio è capovolto dal filotto di Reyes dalla linea dei nove metri e, soprattutto, dai tre punti in stecca di Rossatti (8-5) subito cancellati dai muri di Guerrini (8-8) e Lugli (8-9) a cui replicano un altro muro di Chakravorti (11-9) e il contrattacco di Rossatti (12-9). Gli errori della Geetit, ben undici in questo set, lanciano Parma sul 15-10 e poi sul 19-12, l’ace di Cuda è un’ulteriore sentenza (23-13) completata dal colpo fuori misura di Guerrini (25-17). La musica non cambia nemmeno nel terzo, in cui Rossatti fa la voce grossa dalla seconda linea (3-1) e poi in diagonale (8-3). L’ace di Guerrini (9-6) non spaventa gli ospiti rassicurati dai due muri di Fall (11-7 e 17-11) e da quello di Cuda (18-11) fino all’attacco out di Oliva (25-15) che suggella il dominio dei ducali. La diagonale di Reyes conferma lo stesso trend anche nel quarto parziale (4-2) poi, dopo l’aggancio dei padroni di casa (5-5), il muro di Sesto (13-11), MVP dell’incontro, e l’ace di Reyes (15-12) sembrano già valere una serissima ipoteca sull’intera posta in palio. E, invece, dal 16-13 Maletti, tornato sul taraflex al posto di Oliva, suona la carica trovando il 17 pari e successivamente il più due (17-19) consolidato dal “mani out” di Lugli (19-22) che con il muro finale (21-25) prolunga il derby al tie-break. In cui l’ace fortunoso di Grottoli, subentrato al centro a Ballan da metà del terzo set in poi, scava il primo solco (4-6) annullato da Cuda che consegna il vantaggio ai suoi al cambio campo (8-7). Si prosegue punto a punto, sull’11 a 10 spazio a Beltrami e Colangelo, poi Maletti mette a terra il pallone del 12-13 che costringe Codeluppi a chiamare il time-out. La mossa si rivela vincente perché l’attacco di Rossatti prima (14-13) e l’errore a rete del top scorer Lugli, 28 punti a referto, spalancano la strada al terzo successo di fila della WiMORE, che da matricola si gode l’imbattibilità e il secondo posto in classifica. A fine partita, il libero Mattia Cereda ha più di un motivo per sorridere. “Siamo contenti, questo risultato ci dà molta fiducia. Siamo stati bravi a non mollare, soprattutto, quando loro ci hanno messo un po’ sotto nel quarto set dove potevamo chiudere la partita per 3-1 a nostro favore e partendo indietro nel punteggio al tie-break. In queste partite abbiamo dimostrato che, nonostante le difficoltà che si possono creare all’interno del campo, siamo un grande gruppo e riusciamo a sopperire a queste difficoltà. Stiamo risolvendo quei meccanismi che magari a inizio anno non funzionavano, stiamo limitando gli errori e sono contento del gruppo che si sta formando e delle nostre prestazioni. Faccio i complimenti a tutti i miei compagni, agli allenatori, al fisioterapista, ai preparatori e a tutte quelle figure che spiccano di meno durante una partita perché stanno svolgendo tutti un lavoro incredibile e ne stiamo raccogliendo i frutti. Domenica ci aspetta una partita sicuramente complessa perché, a mio giudizio, Fano è una delle tre squadre più forti del girone e conosco il valore di alcuni giocatori. Però sono sicuro che in casa nostra, con l’aiuto del pubblico e consapevoli delle nostre potenzialità, possiamo dare del filo da torcere e toglierci anche lì grandi soddisfazioni”. Prossimo impegno in programma domenica 23 ottobre alle 18 al PalaRaschi di Parma con la Vigilar Fano, reduce da due successi di fila, entrambi in quattro set, su Garlasco e San Giustino.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra Geetit Bologna e WiMORE Parma valida per la terza giornata del Girone Bianco del campionato di Serie A3 Credem Banca:

Geetit Bologna-WiMORE Parma 2-3 (27-25, 17-25, 15-25, 25-21, 13-15)

GEETIT BOLOGNA: Lusetti 1, Lugli 28, Maletti 12, Guerrini 18, Ballan 2, Orazi 8, Gabrielli (L), Oliva 3, Govoni, Grottoli 1. N.e. Donati, Nigro (L). All.: Marzola-Vanini

WiMORE PARMA: Chakravorti 3, Cuda 17, Rossatti 20, Reyes 13, Sesto 12, Fall 10, Cereda (L), D. Codeluppi, Beltrami, Colangelo. N.e. Zecca (L), Bussolari, Chirila. All.: A.Codeluppi-Borghi

ARBITRI: Simone Cavicchi (La Spezia)-Simone Fontini (Pisa)

NOTE: Geetit Bologna: servizi vincenti 3, servizi sbagliati 18, errori in ricezione 6, attacchi vincenti 41%, errori in attacco 16, muri 7. WiMORE Parma: s.v. 6, s.s. 13, errori in ricezione 3, a.v. 46% , errori in attacco 9, muri 11. Durata set: 31’, 27’, 23’, 29’, 20’; tot. 130’.

RISULTATI TERZA GIORNATA GIRONE BIANCO SERIE A3:

Abba Pineto-Med Store Tunit Macerata rinviata

Volley Team San Donà di Piave-Sol Lucernari Montecchio Maggiore 3-0 (25-18, 25-18, 25-17)

Vigilar Fano-ErmGroup San Giustino 3-1 (23-25, 25-21, 25-15, 25-12)

Da Rold Logistics Belluno-TMB Monselice 3-0 (25-23, 25-14, 25-23)

Monge-Gerbaudo Savigliano-Moyashi Garlasco 3-1 (25-20, 25-22, 20-25, 25-16)

Geetit Bologna-WiMORE Parma 2-3(27-25, 17-25, 15-25, 25-21, 13-15)

Gamma Chimica Brugherio-Stadium Pallavolo Mirandola 3-1 (23-25, 25-13, 25-16, 25-20)

CLASSIFICA GIRONE BIANCO:

Da Rold Logistics Belluno 9; WiMORE Parma, Monge-Gerbaudo Savigliano 7; Abba Pineto*, Vigilar Fano 6; Gamma Chimica Brugherio 5; Geetit Bologna 4; Med Store Tunit Macerata*, ErmGroup San Giustino, Stadium Pallavolo Mirandola, Volley Team San Donà di Piave 3; Sol Lucernari Montecchio Maggiore 2; Moyashi Garlasco, TMB Monselice 1.

*una gara in meno

INTERVISTA MATTIA CEREDA (LIBERO WiMORE PARMA)