Impresa della formazione gialloblù che si congeda nel migliore dei modi dal PalaRaschi interrompendo in rimonta la striscia di nove vittorie consecutive dei romagnoli ancora terzi

Nell’ultima partita stagionale al PalaRaschi la WiMORE Energy Parma rialza prepotentemente la testa e si aggiudica un successo di prestigio al tie-break (31-33, 25-17, 15-25, 25-21, 15-12) ai danni della Querzoli S.Volley Forlì, finora imbattuta nel girone di ritorno (non perdeva dallo scorso 8 gennaio) e reduce da ben nove vittorie consecutive. Ottima prova complessiva della squadra gialloblù in versione sperimentale che non si è arresa, nonostante le sei palle set non concretizzate nel primo parziale, e ha saputo cogliere due punti preziosi per il morale in rimonta che valgono la conferma del quarto posto in classifica a meno uno dai romagnoli, a loro volta lontani tre lunghezze dalla zona play-off. Coach Davide Zanichelli, ancora privo di Gentile e Maletti, mescola le carte e vara un sestetto inedito dall’età media piuttosto bassa (24,1 anni) e quasi completamente made in Parma (sei su sette, di cui tre Millennials) affidandosi a Colangelo in palleggio, Muroni opposto, capitan Codeluppi e Ferraguti come schiacciatori, Bussolari e Schivazappa al centro e Barbieri nel ruolo di libero, sull’altro versante Gabriel Kunda schiera il palleggiatore Mariella, l’opposto Donati, il duo OlivucciPorcellini in banda, i fratelli Andrea e Marco Pirini da centrali e il libero Berti che subìscono il veemente inizio dei padroni di casa, avanti 4 a 1 grazie a Codeluppi, ma poi reagiscono e ristabiliscono la parità (9-9) con il pallonetto di Olivucci. Muroni dalla seconda linea ripristina il vantaggio (13-11) dilatato dall’attacco di Ferraguti (16-12) che anticipa il time out di Forlì (18-13) e il 19-13 determinato da una difesa di Codeluppi e dal “mani fuori” di Ferraguti. Poi Mariella dimezza il gap (20-17) e riavvicina i suoi, bravi a cancellare sei set ball dal 24-22 al 28-27 prima che l’inerzia si sposti proprio dopo l’ace di Mariella (28-29) al quale tocca il compito di chiudere alla quarta occasione utile (31-33) al culmine di un finale palpitante. Che, però, non scalfisce in alcun modo Parma: Muroni trascina in avvio (4-2), il muro di Ferraguti (11-7) obbliga Gabriel Kunda a interrompere il gioco che, però, alla ripresa vede ancora protagonista Muroni e il “suo” mani out del 13-7. Sul 14 a 7 entra Marfasi per Marco Pirini ma il primo tempo di Bussolari (18-11) testimonia il monologo dei ducali che rintuzzano il timido tentativo di rientro (19-14) reso vano dal muro di Colangelo (21-14) e dalla diagonale conclusiva di Ferraguti (25-17). Musica totalmente diversa nel terzo parziale, in cui Marco Pirini scava il primo solco (1-4) allargato dall’ace del fratello Andrea (8-14) e dal muro di Porcellini (8-16). Nel frattempo Zanichelli inserisce Boschi e Bartoli e fa debuttare il giovane schiacciatore, classe 2006, Leonardo Schianchi, che sul 9-16 subentra a Schivazappa al servizio, ma la fame degli ospiti non si placa e prima il pallonetto di Donati (9-18) poi l’attacco di Olivucci (10-20) consentono di doppiare gli avversari tramortiti dal muro di Mariella (11-23) e costretti a cedere in maniera netta (15-25). Grande equilibrio nel quarto, in cui si rivedono Colangelo e Muroni che dalla seconda linea assicura un mini break (8-6) difeso, in parte, dal muro di Ferraguti (12-11) e rinvigorito da Colangelo (17-15) che finalizza la buona battuta di Bussolari.  Da lì a poco sale in cattedra uno straordinario Ferraguti, top scorer a quota 28 punti, che mette a terra il 20 a 16, assiste alla diagonale di Muroni (23-19) e sfodera la “pipe” che vale il 25-21 e il 2-2. A differenza dei tre tie-break precedenti, stavolta la WiMORE mantiene la concentrazione fin dai primi attimi e sempre Ferraguti garantisce l’8-7 al cambio campo. Ancora il numero 13 gialloblù sugli scudi spinge i compagni sul 10 a 7 e a coronare l’impresa provvedono il muro di Muroni (13-8) e, dopo tre match ball annullati dal 14-9 al 14-12, il “mani fuori” di capitan Codeluppi (15-12) corretto in un secondo momento dall’arbitro Manzoni che fa esplodere la festa di Parma, seppur accompagnata da qualche rammarico per il mancato accesso ai play-off promozione. Il centrale Vittorio Schivazappa, classe 2003, che non giocava titolare dal 18 dicembre, si gode l’affermazione tra le mura amiche che blocca la serie negativa di quattro ko in stecca. “Siamo riusciti a vincere, a divertirci e a dimostrare le nostre capacità. Era quello che ci voleva nell’ultima partita al PalaRaschi. Sapevamo che sarebbe stata dura contro un avversario ostico ma l’abbiamo preparata bene risolvendola a nostro favore. Sicuramente le aspettative e le speranze erano alte, ad ogni modo è andata così e, per fortuna, abbiamo chiuso in bellezza qui in casa. E’ stata una stagione veramente formativa a livello personale, è stato bello chiudere questo tour di partite in casa giocando e divertendoci”. Ultima partita della stagione in calendario sabato 30 aprile alle 18 in casa della capolista Stadium Mirandola, piegata all’andata al tie-break.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra WiMORE Energy Parma e Querzoli S.Volley Forlì valida per la quattordicesima giornata del girone E del campionato di Serie Bmaschile:

WiMORE Energy Parma-Querzoli S.Volley Forlì 3-2 (31-33, 25-17, 15-25, 25-21, 15-12)

WiMORE ENERGY PARMA: Colangelo 4, Muroni 22, Ferraguti 28, Codeluppi 8, Bussolari 8, Schivazappa 2, Barbieri (L), Boschi, Bartoli 3, Schianchi. N.e. Andreini (L), Cuda, Zecca, Maletti. All.: Zanichelli-Meli

QUERZOLI S.VOLLEY FORLI’: Mariella 14, Donati 22, Olivucci 11, Porcellini 21, M.Pirini 5, A.Pirini 7, Berti (L), Silvestroni, Malfasi. N.e. N.Kunda, Casamenti. All.: G.Kunda-Grillanda

ARBITRI: Barbara Manzoni (Lecco)-Daniela Tiziana Benedetto (Udine)

RISULTATI QUATTORDICESIMA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

Kerakoll Sassuolo-Moma Anderlini 0-3 (12-25, 23-25, 18-25)

Ama San Martino-Stadium Mirandola 3-0 (27-25, 29-27, 25-21)

Modena Volley-Niagara 4 Torri Ferrara 2-3 (21-25, 23-25, 25-15, 25-19, 17-19)

Viadana Volley-National Transport Villadoro 0-3 (18-25, 20-25, 15-25)

Consar Ravenna-Sab Group Rubicone 3-0 (25-13, 25-23, 25-22)

WiMORE Energy Parma-Querzoli S.Volley Forlì 3-2 (31-33, 25-17, 15-25, 25-21, 15-12)

CLASSIFICA GIRONE E:

Stadium Mirandola 51; Viadana Volley 45; Querzoli S.Volley Forlì 42; WiMORE Energy Parma 41;  Moma Anderlini 40; Nat.Transport Villadoro 36; Ama San Martino 35; Kerakoll Sassuolo, Sab Group Rubicone 27; Consar Ravenna 23; Niagara 4 Torri Ferrara 6; Modena Volley 5.

INTERVISTA VITTORIO SCHIVAZAPPA (CENTRALE WiMORE ENERGY PARMA)