Prestazione sottotono dei gialloblù, brillanti solo nel secondo set, che rimediano la quarta sconfitta consecutiva nella tana dei modenesi e salutano definitivamente il treno play-off

La WiMORE Energy Parma non si risolleva dal periodo negativo e rimedia la quarta sconfitta consecutiva in casa della Kerakoll Sassuolo che si impone per 3-1 (25-17, 21-25, 25-19, 25-16) e conquista matematicamente la salvezza con due giornate d’anticipo. I gialloblù brillano solo nel secondo set poi si innervosiscono e crollano alla distanza, abbandonando in maniera definitiva qualsiasi ambizione di riagganciare il treno play-off e dopo la sosta avranno il compito di difendere il terzo posto dall’assalto della lanciatissima Querzoli S.Volley Forlì, risalita a meno uno dal podio. Il tecnico Davide Zanichelli, che deve rinunciare a Gentile e Maletti, schiera Boschi in palleggio, Bartoli opposto, Cuda e Codeluppi in banda, Bussolari e Muroni al centro e Andreini nel ruolo di libero, il collega Di Mattia getta nella mischia l’alzatore Pedroni, l’opposto Sartoretti, gli schiacciatori Anceschi e Giovenzana, i centrali Lodi e Morselli e il libero Managlia in un avvio a senso unico caratterizzato dalla diagonale di Anceschi (2-5) e dal muro di Lodi (6-10) che precedono il time out di Parma (10-14). Sartoretti dilata il gap (10-16), dentro Schivazappa al posto di Muroni poi è il turno di Ferraguti per Codeluppi, ma l’inerzia è ormai delineata e l’ace di Giovenzana (13-22) seguito dal “mani out” di Anceschi (13-23) ha solo l’effetto di risvegliare parzialmente gli ospiti che piazzano un servizio vincente con Ferraguti (16-23) ma poi si arrendono alla diagonale di Sartoretti (17-25). Nel secondo set si vedono in campo Colangelo, Ferraguti e Schivazappa che portano un po’ di freschezza: Bartoli firma il sorpasso (6-5) e poi l’allungo a muro (8-6) consolidato dalla parallela di Cuda (9-6) e dal mani fuori di Ferraguti (14-10). Il pallonetto di Giovenzana riapre i giochi (16-14) subito chiusi dall’attacco di Colangelo (18-14) e dallo spettacolare muro a uno di Cuda (19-15) in un finale rimesso in discussione dall’ace di Giovenzana (20-17) ma poi legittimato dalle bordate di Bartoli (25-21). L’inizio del terzo parziale è totalmente di marca modenese: il pallonetto di Sartoretti (2-5) e l’attacco di Anceschi (2-6) creano le prime difficoltà alla WiMORE, penalizzata anche da qualche discutibile scelta arbitrale e troppo fallosa in fase offensiva (3-10). Il monologo di Sassuolo è esaltato dall’ace di Morselli (11-20), entrano Barbieri e Muroni rispettivamente per Cuda e Bussolari, e tocca proprio a Muroni realizzare l’ace della speranza (15-21) a cui fanno eco due punti consecutivi di Cuda (17-21) prima che Anceschi trascini i suoi sull’1-2 (19-25). Nel quarto il pallonetto di Sartoretti pare già una sentenza (1-4) poi l’ace di Bartoli (6-6) e la diagonale di Ferraguti (7-6) ribaltano la situazione ma i problemi in attacco indirizzano il bottino pieno dalla parte di Pedroni e compagni che si portano sul 10 a 14 e poi sull’11-17 grazie alla parallela di Sartoretti. Il muro di Lodi (12-18) inaugura un nuovo break della Kerakoll che vola addirittura 12-23, complice il rosso a Bartoli, e poi, nonostante i tre match ball annullati, completa agevolmente l’opera al quarto tentativo di fronte a Parma ormai inerme (16-25). Coach Zanichelli non nasconde la delusione per una prova non all’altezza. “E’ stata una brutta partita, non abbiamo giocato bene. A loro servivano dei punti per la salvezza, noi dovevamo solo giocare bene e vedere cosa facevano le altre. Abbiamo giocato una partita molto sottotono, avevamo poche energie e abbiamo fatto fatica. Dopo il secondo set è tornato il nervosismo in campo, alla fine facciamo fatica a giocare così. Loro hanno giocato per salvarsi disputando una discreta partita. Ora dobbiamo fare bene nelle ultime due gare”. Ultimo impegno casalingo in programma sabato 23 aprile alle 18 dopo la sosta pasquale con la Querzoli S.Volley Forlì, dietro di una lunghezza ma con una gara da recuperare.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra Kerakoll Sassuolo e WiMORE Energy Parma valida per la tredicesima giornata del girone E del campionato di Serie B maschile:

Kerakoll Sassuolo-WiMORE Energy Parma 3-1 (25-17, 21-25, 25-19, 25-16)

KERAKOLL SASSUOLO: Pedroni 1, Sartoretti 19, Giovenzana 7, Anceschi 18, Morselli 12, Lodi 10, Managlia (L), Vellani. N.e. Pinelli, Pieroni (L), Bevilacqua, Calosi, Pasquesi, Muratori. All.: Di Mattia-Marani

WiMORE ENERGY PARMA: Boschi 1, Bartoli 21, Cuda 15, Codeluppi, Bussolari 3, Muroni 3, Andreini (L), Schivazappa, Ferraguti 14, Colangelo 1, Barbieri. N.e. Maletti. All.: Zanichelli-Meli

ARBITRI: Dalila Viterbo (Livorno)-Debora Nannini (Firenze)

RISULTATI TREDICESIMA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

Niagara 4 Torri Ferrara-Ama San Martino 0-3 (21-25, 23-25, 9-25)

Moma Anderlini-Viadana Volley 3-2 (25-23, 16-25, 29-27, 23-25, 15-9)

National Transport Villadoro-Stadium Mirandola 3-2 (25-23, 24-26, 25-18, 20-25, 15-13)

Consar Ravenna-Modena Volley 3-0 (25-22, 25-15, 25-15)

Kerakoll Sassuolo-WiMORE Energy Parma 3-1 (25-17, 21-25, 25-19, 25-16)

Querzoli S.Volley Forlì-Sab Group Rubicone 3-0 (25-22, 25-23, 25-17)

CLASSIFICA GIRONE E:

Stadium Mirandola 51; Viadana Volley 45; WiMORE Energy Parma 39; Querzoli S.Volley Forlì* 38; Moma Anderlini 37; Nat.Transport Villadoro* 33; Ama San Martino 32; Kerakoll Sassuolo 27; Sab Group Rubicone* 24; Consar Ravenna* 17; Niagara 4 Torri Ferrara**, Modena Volley 4.

*una gara in meno

**due gare in meno

INTERVISTA DAVIDE ZANICHELLI (COACH WiMORE ENERGY PARMA)