I gialloblù partono contratti poi si sciolgono e conquistano un netto successo per 3-0 al PalaRaschi ai danni della Consar Ravenna vendicando la sconfitta rimediata all’andata

La WiMORE Energy Parma si lascia subito alle spalle il ko infrasettimanale tra le mura amiche con il Viadana Volley, sempre a tre lunghezze di distanza, e ritrova il bottino pieno superando per 3-0 (25-23, 25-13, 25-19) al PalaRaschi la Consar Ravenna, che all’andata aveva vinto a sorpresa al tie-break in terra romagnola. E anche questa volta, specialmente nel primo set, ha creato più di un grattacapo ai gialloblù, partiti un po’ contratti ma in grado di far valere alla lunga la loro maggior esperienza e conservare il secondo posto nel girone E del campionato nazionale di Serie B maschile. Il tecnico Davide Zanichelli, privo di Bartoli, mischia le carte e schiera in avvio il palleggiatore Colangelo, l’opposto Muroni, il duo CudaFerraguti in banda, Bussolari e Gentile al centro e Andreini nel ruolo di libero, il collega De Marco, che deve rinunciare a Bovolenta, sceglie Mancini in regia, Ricci Maccarini da opposto, gli schiacciatori Baroni e Pascucci, i centrali Boscherini e Minniti e il libero Ventisette in un avvio favorevole a Ravenna avanti 0 a 3 grazie al muro di Minniti rintuzzato dal muro di Colangelo (4-5) e dal successivo errore di Pascucci (5-5). L’ace fortunoso di Minniti vale un nuovo mini break cancellato dal servizio vincente di Ferraguti (8-7) in una fase equilibrata fino al 15 pari quando Codeluppi dà il cambio allo stesso Ferraguti in seconda linea. Tre punti consecutivi di Ricci Maccarini (16-18) obbligano coach Zanichelli a chiamare il time out e a rilanciare Boschi al palleggio (17-18) che precede il rientro in campo di Ferraguti (18-19) e l’ingresso di Barbieri in ricezione al posto di Cuda (18-20). Ma è dal 18 a 21 che si registra la reazione d’orgoglio dei padroni di casa, affidata al muro ad opera di Muroni (21-21), al filotto di Gentile al servizio (22-21) e alla bordata di Ferraguti (24-22) a cui fa seguito l’attacco conclusivo di Muroni (25-23) dopo una grande copertura di Barbieri. Boschi è l’unica novità nel sestetto titolare del secondo set, dominato fin dai primi scambi e dal 6-2 firmato da Ferraguti che poi sfodera una “pipe” da urlo (9-3). Una sua difesa propizia l’attacco di Cuda (11-5) consolidato dalla diagonale di Muroni (12-5), cresciuto alla distanza, che sfonda il muro ospite e porta il vantaggio in doppia cifra (18-8). Codeluppi, che nel frattempo era subentrato a Cuda, dilata ulteriormente il divario (22-10) in un monologo chiuso ancora da Muroni (25-13). Il terzo parziale, c’è Codeluppi in posto 1, riprende sulla falsariga del secondo: Bussolari inaugura e completa la striscia positiva fino al 7-2 poi ricaccia indietro Ravenna (15-11) che si era spinta fino ai meno due (13-11). Due aces in stecca di Baroni riaprono i giochi (15-14), il muro di Ricci Maccarini ristabilisce la parità (17-17) poi sale in cattedra il solito Ferraguti che piazza tre acuti di fila (22-18) e consente di ipotecare un successo netto garantito dal muro di Muroni (23-18), top scorer dell’incontro con diciotto punti assieme a Ferraguti, e dal primo tempo di Gentile (25-19). Lo schiacciatore Fabrizio Ferraguti ha coronato una settimana da sogno realizzando complessivamente 65 punti nelle sue prime tre partite da titolare in Serie B. “Siamo stati bravi a riscattare la sconfitta che abbiamo patito all’andata, all’inizio eravamo partiti un pochino contratti e loro ci hanno messo pressione in battuta poi alla fine siamo riusciti a vincere il primo set e da lì è stato tutto in discesa. E’ una vittoria di squadra nonostante l’assenza di Bartoli si faccia sentire, siamo stati bravi perché abbiamo cambiato ma l’assetto è rimasto equilibrato. Il trittico d’impegni in una settimana è stato abbastanza faticoso però ne usciamo soddisfatti, abbiamo raccolto sette punti sui nove disponibili e ora possiamo recuperare le energie in vista del prossimo match casalingo con Anderlini. Sono contento di aver dato una mano alla squadra, devo ringraziare il coach e i ragazzi che mi hanno supportato”. Sabato 19 marzo alle ore 18 al PalaRaschi terza partita consecutiva tra le mura amiche contro Moma Anderlini, battuta a domicilio dalla capolista Mirandola.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra WiMORE Energy Parma e Consar Ravenna valida per la ventesima giornata del girone E del campionato di Serie B maschile:

WiMORE Energy Parma-Consar Ravenna 3-0 (25-23, 25-13, 25-19)

WiMORE ENERGY PARMA: Colangelo, Muroni 18, Cuda 3, Ferraguti 18, Bussolari 10, Gentile 5, Andreini (L), Codeluppi 1, Boschi 2, Barbieri. N.e. Maletti, Schivazappa. All.: Zanichelli-Meli

CONSAR RAVENNA: Mancini 2, Ricci Maccarini 18, Pascucci 9, Baroni 6, Minniti 4, Boscherini 2, Ventisette (L), Falzaresi. N.e. Visani, Bonoli. All.: De Marco-Rossi

ARBITRI: Ivan Tizzanini (Lucca)-Roberto Tavarini (Massa Carrara)

RISULTATI VENTESIMA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

National Transport Villadoro-Niagara 4 Torri Ferrara 3-0 (25-17, 25-23, 25-23)

Viadana Volley-Modena Volley 3-1 (22-25, 25-14, 25-16, 25-23)

WiMORE Energy Parma-Consar Ravenna 3-0 (25-23, 25-13, 25-19)

Querzoli S.Volley Forlì-Ama San Martino 3-0 (25-22, 25-21, 25-21)

Kerakoll Sassuolo-Sab Group Rubicone 3-1 (25-21, 21-25, 25-22, 25-17)

Moma Anderlini-Stadium Mirandola 0-3 (13-25, 17-25, 20-25)

CLASSIFICA GIRONE E:

Stadium Mirandola 43; WiMORE Energy Parma 37; Viadana Volley* 34; Querzoli S.Volley Forlì 30; Nat.Transport Villadoro 29; Moma Anderlini 27; Ama San Martino*, Sab Group Rubicone* 22; Kerakoll Sassuolo* 19; Consar Ravenna* 9; Niagara 4 Torri Ferrara* 4; Modena Volley 3.

*una gara in meno

INTERVISTA FABRIZIO FERRAGUTI (SCHIACCIATORE WiMORE ENERGY PARMA)