Gli uomini di Zanichelli, al debutto sulla panchina dei gialloblù, iniziano il 2022 nel migliore dei modi con un netto successo al PalaRaschi che vale tre punti preziosi in classifica

Esordio sul velluto per Davide Zanichelli alla guida della WiMORE Energy Parma, che al primo impegno ufficiale del 2022 dopo quasi due mesi di stop regola nettamente in tre set (25-13, 25-19, 25-18) tra le mura amiche il Niagara 4 Torri Ferrara, penultimo in classifica, e, in attesa dei recuperi, difende la piazza d’onore nel girone E del campionato nazionale di Serie B maschile a otto lunghezze di distanza dalla capolista Mirandola. Partita mai in discussione quella del PalaRaschi, dominata dall’inizio alla fine, nonostante le assenze degli indisponibili Boschi, Maletti, Muroni e Schivazappa che hanno costretto agli straordinari gli altri componenti della rosa, bravi a mantenere sempre alta la guardia e a non perdere mai la concentrazione. Lo “starting six” è formato da Colangelo in regia, Bartoli opposto, Cuda e Codeluppi da schiacciatori, Bussolari e Gentile al centro e Andreini nel ruolo di libero, gli ospiti rispondono con il palleggiatore Biondi, l’opposto Bristot, il duo MigliorinPoltronieri in banda, i centrali Bosi e Reccavallo e i liberi Soriani e Poli che si alternano nelle fasi di ricezione e difesa. L’ace di Bartoli (2-1) vale il primo vantaggio dei gialloblù che si affidano alla “fast” di Bussolari per volare sul 6 a 2 e obbligare Ferrara a chiamare il time out. Anche la seconda interruzione è determinata da Bussolari a muro (13-6) in un monologo che riprende dall’attacco di Codeluppi (16-8) e dall’ace di Cuda (21-12). Sul 22-13 entrano Barbieri, nell’inedita veste di schiacciatore, e Ferraguti al posto di Cuda e Codeluppi ma a chiudere i conti ci pensa ancora il primo tempo di Bussolari (25-13). In avvio di secondo set il centrale, classe ’99, stampa il muro del 3-1 e dopo il time out chiamato sul 6-2 è il muro di Migliorin a riavvicinare i ragazzi di Forte che poi subìscono la parallela (9-6) e l’ace (11-7) di Cuda, consolidato da Bartoli in attacco (12-7). Il 16-10 è un capolavoro di Colangelo in difesa e a muro ripetuto dallo stesso palleggiatore anche in occasione del 20 a 13 poco prima del nuovo doppio ingresso di Barbieri e Ferraguti (23-17) che precede il primo tempo risolutivo dell’incontenibile Bussolari (25-19). Copione simile nel terzo set, dove il 4 Torri ferma il gioco sul 6 a 3 ma non riesce ad arginare il maggior tasso tecnico della WiMORE che continua a macinare punti con l’ace di Bussolari (7-3), l’attacco di Cuda (7-3) e il “mani out” di Bartoli (10-3). I ferraresi, trascinati da Migliorin, risalgono fino al 12 a 9 e Zanichelli, coadiuvato dal vice Meli, preferisce riordinare le idee ai suoi che tornano avanti in maniera rassicurante (16-11), complici i tanti errori al di là della rete. Il neoentrato Mazzanti contribuisce all’ultimo sussulto d’orgoglio (18-15) in un finale, però, a senso unico contrassegnato dal terzo inserimento di Barbieri e Ferraguti, dal muro di Bussolari (23-17) e dall’attacco conclusivo di Bartoli (25-18), autore di diciotto punti e top scorer dell’incontro, che certifica il quinto successo su cinque di fronte al proprio pubblico. Tra i protagonisti figura anche il libero Matteo Barbieri, classe 2002, utilizzato da schiacciatore in seconda linea. “L’obiettivo era quello di dimostrare che siamo sempre noi, siamo forti, abbiamo ottenuto i tre punti che ci servivano quindi ottimo lavoro. Abbiamo mantenuto sempre i punti di vantaggio necessari per poter giocare con tranquillità così sono arrivati tre punti senza grossi rischi. In questo periodo di sosta non siamo stati aiutati dagli infortuni però si fa quel che si può e l’importante era portare a casa la vittoria. Con Zanichelli ci stiamo trovando bene, se e quando il coach ha bisogno di me io cerco di dare il mio supporto. Poteva andare meglio ma ho fatto la mia parte e sono contento”. Prossimo impegno in programma sabato 19 febbraio alle 19 al PalaPanini in casa del fanalino di coda Modena Volley.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra WiMORE Energy Parma e Niagara 4 Torri Ferrara valida per la sedicesima giornata del girone E del campionato di Serie B maschile:

WiMORE Energy Parma-Niagara 4 Torri Ferrara 3-0 (25-13, 25-19, 25-18)

WiMORE ENERGY PARMA: Colangelo 2, Bartoli 18, Cuda 9, Codeluppi 3, Bussolari 11, Gentile 1, Andreini (L), Barbieri, Ferraguti 2. N.e. Chirila, Boschi, Belli. All.: Zanichelli-Meli

NIAGARA 4 TORRI FERRARA: Biondi 1, Bristot 9, Migliorin 7, Poltronieri 2, Reccavallo 5, Bosi, Soriani (L), Poli (L), Sgarzi 1, Dosi, Petracca 1, Mazzanti 3, Fregnani 1. N.e. Ballo. All.: Forte-Piva

ARBITRI: Paolo Zamparini (Vicenza)-Silvia Longo (Rovigo)

RISULTATI SEDICESIMA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

Kerakoll Sassuolo-National Transport Villadoro 0-3 (18-25, 22-25, 24-26)

Modena Volley-Stadium Mirandola 1-3 (24-26, 18-25, 25-20, 16-25)

Moma Anderlini-Querzoli S.Volley Forlì 0-3 (16-25, 16-25, 18-25)

Sab Group Rubicone-Ama San Martino 2-3 (21-25, 25-20, 24-26, 25-23, 17-19)

WiMORE Energy Parma-Niagara 4 Torri Ferrara 3-0 (25-13, 25-19, 25-18)

Viadana Volley-Consar Ravenna 3-0 (25-19, 25-15, 25-21)

CLASSIFICA GIRONE E:

Stadium Mirandola 32; WiMORE Energy Parma* 24; Viadana Volley** 22; Ama San Martino** 21; Nat.Transport Villadoro**, Querzoli S.Volley Forlì 19; Sab Group Rubicone** 16; Moma Anderlini* 15; Kerakoll Sassuolo* 13; Consar Ravenna* 9; Niagara 4 Torri Ferrara* 4; Modena Volley* 1.

*una gara in meno

**due gare in meno

INTERVISTA MATTEO BARBIERI (SCHIACCIATORE WiMORE ENERGY PARMA)