I gialloblù, che dopo il ko di Villadoro all’esordio hanno battuto in successione Sassuolo, Forlì e Mirandola, faranno visita domani sera alle 20,30 al Niagara 4 Torri fermo a quota 3

A caccia del poker. La WiMORE Energy Parma, che dopo il ko di Villadoro all’esordio ha battuto in rapida successione Sassuolo, Forlì e Mirandola, farà visita domani sera alle 20,30 al Niagara 4 Torri Ferrara, fermo a quota 3 in classifica, nella quinta giornata del girone E del campionato nazionale di Serie B maschile. Doveva essere una settimana tranquilla, da vivere sulle ali dell’entusiasmo e, invece, la vigilia è stata contrassegnata dalla decisione della società di sollevare dall’incarico il coach Stefano Levoni, ora rimpiazzato temporaneamente dal direttore tecnico Alberto Raho già in panchina nelle prime partite della passata stagione. Da capire come la squadra saprà metabolizzare questo cambiamento di rotta in casa di una rosa giovanissima, composta quasi interamente da Millennials (unico ’99 il palleggiatore Biondi) che si basa sugli attacchi dell’opposto Bristot e degli schiacciatori Migliorin e Poltronieri. Un impegno, sulla carta, alla portata ma da non sottovalutare, in cui bisognerà confermare i progressi mostrati nelle ultime uscite, in primis, sotto l’aspetto caratteriale come dimostra la grande rimonta compiuta sabato scorso (da 0-2 a 3-2) al PalaRaschi di fronte alla capolista Stadium Mirandola, fino ad allora a punteggio pieno. Merito di una prestazione corale di assoluto livello, dove anche chi è subentrato a gara in corso, vedi capitan Codeluppi e Colangelo, ha saputo offrire un contributo all’altezza assieme, tra gli altri, a Bartoli, autore di 27 punti e sempre più leader del gruppo, al libero Andreini, sceso in campo nonostante non si fosse allenato nei giorni precedenti causa influenza, e al giovane centrale Schivazappa, il quale si sta rivelando un’arma preziosa al servizio. Accanto a Raho ci sarà Massimo Civillini nelle vesti di secondo allenatore e scoutman. “Affronteremo una squadra giovane con ragazzi talentuosi che non vanno sottovalutati -spiega Civillini è ovvio che ci può essere differenza tecnica perché noi abbiamo gente d’esperienza e caratura maggiore però a livello atletico sono pur sempre ragazzi giovani che, se vengono lasciati giocare, possono creare delle difficoltà. Ma sono sicuro che saremo talmente concentrati da non avere questi problemi. La partita con Mirandola ha dimostrato che la squadra ha del carattere, non molla mai e anche quando si trova sotto 0-2 in una condizione problematica reagisce e sa tirare fuori tutto il meglio. Dobbiamo, invece, lavorare sull’approccio nei primi set, non è la prima volta che approcciamo la partita con un po’ di sufficienza. La condizione atletica, fisica e mentale è buona, abbiamo avuto qualche acciacco di natura fisica ma la vittoria su Mirandola ci ha dato la consapevolezza di essere veramente una squadra forte”. La partita sarà visibile in diretta streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della WiMORE Energy Volley Parma e in differita sul sito www.energyvolleyparma.it.

Qui, di seguito, i roster delle due squadre di Niagara 4 Torri Ferrara e WiMORE Energy Parma impegnate nella quinta giornata del girone E del campionato nazionale di Serie B maschile:

NIAGARA 4 TORRI FERRARA: 2 Biondi (P), 3 Bristot (O), 5 Poltronieri (S), 7 Bosi (C), 8 Migliorin (S), 9 Fregnani (S), 11 Mazzanti (O), 12 Petracca (S), 13 Soriani (L), 14 Dosi (C), 15 Sgarzi (P), 16 Poli (L), 17 Ballo (C), 18 Reccavallo (C). All.: Forte-Piva

WiMORE ENERGY PARMA: 2 Chirila (C), 3 Ferraguti (S), 4 Codeluppi (S), 5 Boschi (P), 6 Colangelo (P), 7 Cuda (S), 8 Bartoli (O), 9 Maletti (S), 10 Andreini (L), 11 Gentile (C), 14 Bussolari (C), 15 Schivazappa (C), 17 Ferraguti (S), 18 Muroni (O). All.: Raho-Civillini

ARBITRI: Salvatore Francesco Iovinella (Padova)-Elisa Vigato (Padova)

INTERVISTA MASSIMO CIVILLINI (SECONDO ALLENATORE WiMORE ENERGY PARMA)