La squadra di Levoni, che tra meno di un mese debutterà nel campionato di Serie B, ha trascorso tre giorni, da venerdì a domenica, sull’Appennino ai piedi del Monte Caio

Si è concluso domenica il mini ritiro della WiMORE Energy Parma, che ha scelto le località di Schia e Tizzano Val Parma per trascorrere alcuni giorni in altura e continuare la preparazione in vista del campionato nazionale di Serie B maschile al via tra meno di un mese. La squadra di Levoni e Mattioli, partita venerdì pomeriggio da Parma, ha sostenuto tre sedute d’allenamento al Palazzetto dello Sport“Falcone-Borsellino” di Tizzano Val Parma e alloggiava al Normena Mountain Residence a Schia a quota 1250 metri d’altitudine, dove sabato mattina c’è stato anche spazio per l’attività di trekking nella zona del Monte Caio.

Un bel modo di amalgamare un gruppo totalmente rinnovato che ha potuto conoscersi ancora più da vicino e godersi un ambiente salutare prima di riprendere a lavorare fin da questa sera al PalaRaschi di Parma. Il legame col territorio è il motivo che ha spinto il club del presidente Ughetti a optare per l’Appenninoparmensegrazie alla disponibilità del Comune di Tizzano Val Parma e dell’Associazione Pro Schia-Monte Caio Aps. “Abbiamo investito tanto sulle infrastrutture nella speranza che in molti ne potessero usufruire -le parole del sindaco di Tizzano Val Parma, Amilcare Bodriaa noi riempie di gioia sapere che una società importante come la WiMORE Energy Volley Parma abbia mostrato interesse ad essere ospitata nel nostro contesto, assolutamente ideale e idoneo per accogliere un ritiro prestagionale. Speriamo possa essere solo l’inizio di una proficua collaborazione augurandoci che i privati siano pronti a investire in situazioni legate a ospitalità e ricettività al fine di poter garantire un servizio ancora più completo e allargato”.