In totale 136 iscritti tra ragazzi e ragazze alla seconda parte dell’ottava edizione del camp estivo gratuito di pallavolo organizzato in Cittadella dalla WiMORE Energy Volley Parma

Si è conclusa positivamente la seconda parte dell’ottava edizione della CittàDellaPallavolo 2021, il camp estivo gratuito di pallavolo organizzato dal 30 agosto al 10 settembre al Parco Cittadella dalla WiMORE Energy Volley Parma con il patrocinio del Comune di Parma e grazie al sostegno dei partners EmilBanca Credito Cooperativo, Nem, Coop Multiservice, Servizi Italia, Clicom, Eurodiesel, Oiki, Puro, Hdental, Autotrasporti Piccinini, Decalacque, Lanzi Trasporti, riservato a ragazzi e ragazze dai 6 ai 13 anni. In totale 136 gli iscritti che hanno alternato il volley all’attività in inglese proposta dalla scuola di lingue The BB’s Way e alle visite guidate al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma. Nel corso delle due settimane spazio anche all’intervento a turno dei giocatori della prima squadra della WiMORE Energy Parma, che milita nel campionato nazionale di Serie B maschile, e all’apprezzata lezione tenuta dalla Croce Rossa ItalianaComitato di Parma, grazie alla disponibilità del responsabile Filippo Ferraguti assistito dai collaboratori Francesco Barbarini e Sonia Magnani.

Non nasconde la sua felicità la responsabile di CittàDellaPallavolo, Rosa Misseri, perfettamente coadiuvata dagli istruttori Valeria Alexa, Simone Asta, Michela Bagnato, Marco Biacchi, Michela Gaita, Riccardo Illari, Giulia Lanzi, Alice La Rocca, Ambra Maiorana, Mariagiada Maiorana, Lucrezia Piazza, Roberta Sarra, Caterina Tonelli e Noemi Zanetti. “Chiudiamo quest’edizione con molto entusiasmo. Considerando la situazione pandemica attuale ci possiamo ritenere più che soddisfatti, abbiamo raggiunto il numero di 136 partecipanti tra ragazzi e ragazze ma, soprattutto, pensiamo di aver trasmesso il vero significato del nostro sport. I bambini si sono affezionati tanto agli istruttori facendoci anche commuovere. Grazie alle famiglie e a tutti coloro che ci hanno sostenuto e accompagnato in un’esperienza sempre stimolante e formativa“.